Hotello. Abitare un ritardo, Milano

Schermata 2018-01-08 alle 17.22.53

Hotello, somnia et labora: Abitare un ritardo
a cura di Ermanno Cristini e Giancarlo Norese

nell’ambito della mostra

999. Una collezione di domande sull’abitare contemporaneo
a cura di Stefano Mirti
Triennale di Milano, 12 gennaio – 2 aprile 2018

Conferenza stampa: 11 gennaio 2018 ore 11.30
Inaugurazione: 11 gennaio 2018 ore 19.00

In occasione della mostra 999. Una collezione di domande sull’abitare contemporaneo alla Triennale di Milano, Hotello ospita una declinazione del progetto Abitare un ritardo, sviluppato da Ermanno Cristini e Giancarlo Norese al PROGR di Berna nel marzo del 2016.
Disegnato da Roberto de Luca e Antonio Scarponi per daskonzept (2013), Hotello è una casa-ufficio portatile che mette in scena l’essenza della misura minima dell’abitare.

L’obiettivo è fare dell’abitare l’occasione per mettere in atto delle pratiche che percorrano il tempo senza tempo dell’attesa creativa. Piccoli gesti, soste, pigrizie, lentezze, contemplazioni, stupori, indugi di cui raccogliere amorevolmente le tracce oziose e ozianti per sperimentare un modo di fare che è un modo di essere. Una passeggiata nella domus per ritrovare, con Robert Walser, il piacere dell’incontro sorprendente fuori dal rapporto funzionale con il mondo.

In questa ginnastica improduttiva sono coinvolti alcuni “artisti in visita” che si alternano in giorni diversi. La raccolta delle tracce del loro perdersi anima Hotello per il periodo della mostra, dando luogo a un dialogo a più voci nella condizione di tempo sospeso, che è la condizione stessa del fare artistico.

“Ritarderanno” con Ermanno Cristini e Giancarlo Norese (11 gennaio), gli autori di Hotello, Roberto de Luca e Antonio Scarponi (10 marzo) e inoltre: Giovanni Bai (23 marzo); Helga Franza; Marco Giacomoni (1 marzo); Silvia Hell (7 marzo); Corrado Levi; Microcollection (11 marzo); Chiara Pergola (8 marzo); Luca Scarabelli (14 marzo); Umberto Cavenago; Gianluca Codeghini (7 marzo); Paola Pietronave & Francesca Migone (25 marzo); Matteo Cremonesi (22 marzo); Marika Pensa, Omar Nedjari (20 marzo); Giuliano Palmieri (16 marzo); Daniele Pario Perra, Lucia Babina (4 marzo); E il Topo (Gabriele Di Matteo, Steve Piccolo, Gak Sato) (27 febbraio); Luca Pancrazzi (6 marzo); Al Fadhil (28 febbraio); Marta Margnetti; Fiorenza Bassetti (24 marzo); Meinrad Feuchter (17 marzo); Silvano Repetto (9 marzo); Mirko Aretini (18 marzo); Olivia Notaro (21 marzo); Francesco Maria Gamba (2 marzo); Stefano Benini (3 marzo); Giuliano Galletta (13 marzo); Stefano Cagol (27 marzo).

Triennale di Milano
Viale Alemagna, 6
20121 Milano
T 02 72 43 41
www.triennale.org
martedì – domenica
10.30 – 20.30
(ultimo ingresso ore 19.30)

999. Una collezione di domande sull’abitare contemporaneo
www.999domandesullabitare.org

Advertisements