CRAC: Ten Years 2004-2014

crac-coverCRAC Centro Ricerca Arte Contemporanea
Ten Years 2004–2014
Arte, educazione, formazione, lavoro, spazio pubblico
a cura di Dino Ferruzzi
Postmedia Books, 288 pp., Milano 2016

A distanza di circa due anni dalla chiusura forzata del CRAC dal Liceo Artistico Bruno Munari di Cremona, viene pubblicato nelle edizioni Postmedia Books un libro che documenta dieci anni di ricerca/azione nel campo dell’arte e della didattica.

Il CRAC è nato nel 2004 dalla volontà di alcuni insegnanti/artisti del liceo che, postosi il problema dell’aggiornamento e della formazione artistica in Italia, hanno deciso di agire aprendo uno spazio di riflessione, ricerca e azione su problematiche assai critiche che investono sia il sistema educativo che il sistema dell’arte, un’organizzazione non profit che ha operato nel liceo cremonese fino al 2014, attivando uno spazio-scuola sperimentale con lo scopo di esercitare modelli educativi alternativi.

Dall’esperienza sul campo si è fatta strada una riflessione sulla globalizzazione dell’economia e sui fenomeni di disgregazione sociale e culturale che essa determina e su come il mondo della scuola ne sia pienamente investito.
Il libro racconta dell’intenzionalità delle pratiche attive, del mestiere dell’insegnante e dell’artista, con la consapevolezza che mettere in comune con gli studenti l’esperienza della pratica pedagogica ed estetica significhi condividere le conoscenze e sperimentare nuove forme di partecipazione fuori dai contesti abitudinari e strumentalizzati sia dell’educazione che dell’arte. Un modo attivo per far coincidere il momento conoscitivo con la percezione politica, per dare corpo a un progetto di vita, a un luogo inteso come bene comune.

Il ricco apparato fotografico e i testi che compongono il libro sono stati concepiti come un insieme di pensieri raccolti nel tempo, una narrazione a più mani, un accumulo di letture, suggestioni, incontri che tentano di rivelare e individuare, in maniera trasversale, i contorni di una dimensione biopolitica dell’arte, dell’educazione, della formazione, del lavoro e dello spazio pubblico.

Oltre ai testi di Dino Ferruzzi e Gianna Paola Machiavelli, fondatori del CRAC, il libro è arricchito dalle testimonianze di Marcella Anglani, Katia Baraldi, Fabrizio Basso, Silvia Cini, Maurizio Coccia, Emilio Fantin, Mario Gorni, Pablo Helguera, Giancarlo Norese, Piero Almeoni e Paola Sabatti Bassini (Osservatorio in Opera), Luisa Perlo (a.titolo), Paolo Perticari, Mara Predicatori, Mili Romano, e da un’intervista di Micol Costantini per la tesi di laurea al DAMS di Bologna.

La stampa del libro è stata possibile grazie all’attivazione di una raccolta fondi dal basso e a una serie di eventi che hanno favorito il coinvolgimento diretto di tante persone con cui abbiamo condiviso collaborazioni virtuose e comuni interessi.

CRAC Centro Ricerca Arte Contemporanea
crac.cremona (at) gmail.com
http://www.crac-cremona.org

Advertisements